venerdì 25 gennaio 2013

Live it first!


Assente perché "vivere prima di tutto", in secondo piano tutto il resto.

Mi sto godendo i giorni a casa, prima dell'arrivo di Carlo (mancano 3 settimane alla data presunta per il parto) e voglio proprio gustarmi quest' ultimo periodo da mamma di un solo bambino. Voglio vedere  quello che generalmente non lo vedo fare quando io sono al lavoro e lui sta con la sua super tata, osservarlo attentamente.

Voglio giocare, ridere e lavorare con lui (sì, in questa casa i bambini lavorano, con passione e divertimento...hanno tanto da imparare: raccogliere le uova, dar da mangiare agli animali, caricare la legna sul trattorino, aiutare la mamma a lavare i piatti, passare l' aspirapolvere, preparare la tavola, 
usare la motosega, giocattolo ovviamente, scaricare la lavastoviglie!!).






E' bello vederlo dormire al pomeriggio..con la nostra Polly a fargli da guardia! 


Impazzire quando lavo i piatti...ci metteri pochissimo a farlo da sola, certo, eviterei di dover asciugare il pavimento perchè GG ha buttato acqua fuori dal lavello, di doverlo cambiare dalla testa ai piedi perchè il grembiulino non è stato sufficiente...certo......ma lui non imparerebbe, no?





E con queste due belle facce imbronciate 
(perchè qui non siamo nella casa del Mulino Bianco, non siamo sempre in tiro...anzi...quasi mai, non ci cambiamo d'abito ogni momento, spesso siamo sporchi e sovente siamo anche arrabbiati e stanchi...ma sempre e comunque felici!) 
vi saluto tutti con affetto.. torno di là...ad osservarlo! 
Perchè fra non molto il mio piccolo diventerà "il fratello maggiore" e in questi giorni merita tutte le coccole che la mamma gli vuol dare, e anche di più!

E guai se qualcuno osa dire che lo vizio...una bestia feroce divento!
I vizi son ben altri che una semplice coccola che, con la sicurezza di avere una mamma ed un papà sempre presenti, porta i bambini sulla strada dell' autonomia e della sicurezza nelle proprie capacità.
Punto. Finita la predica, chi ha orecchie per intendere intenda.


Fra


mercoledì 9 gennaio 2013

Le finestre di una casa, come gli occhi di una donna.


Se mi capiterà un giorno di andare a sbattere da qualche parte mentre guido sarà senza dubbio colpa di una finestra che ha particolarmente attirato la mia attenzione! Poco ma sicuro!


Non ci posso fare nulla, quando sono in giro o quando passeggio per il paese, le finestre attirano sempre la mia attenzione.. quando ne vedo una particolarmente bella e che lascia intravedere qualche dettaglio della casa, bè, inizio a fantasticare e a farmi un' idea della vita che scorre dietro i suoi vetri.

E devo dire che, a distanza di tempo mi è successo di venire a sapere che le mie fantasticherie non erano poi tanto diverse dalla realtà...segno che quello che penso delle finestre non è sbagliato:


... si dice che gli occhi siano lo specchio dell' anima (e lo sono) e siccome io credo fortemente che le case abbiano un'anima bè...allora le finestre sono lo specchio dell'anima di una casa.
Infondo, non è forse vero che facciamo con le finestre quello che facciamo con gli occhi?
Le apriamo al mattino appena svegli e le chiudiamo, oscurandole con le persiane la sera, prima di coricarci.


Osservandole si possono capire molte cose della padrona di casa:
ama i tessuti rustici o quelli fru-fru, o magari entrambi?
E le piante, ne ha in casa?
Ha animali ?

Le piace dare aria alle stanze da letto tutta la mattina prima di rifare i letti?


Ama decorare i davanzali?


    Si riesce ad intuire quale sia l' atmosfera all' interno della casa?




A casa mia succede anche questo .... i colombi di mio papà adorano poltrire sul davanzale della finestra della mansarda...(con conseguenti sgacazzamenti al piano di sotto e cioè sul balcone della mia stanza da letto!! ah ah, perdonate la finezza!!).


   E che ci sia sempre qualcuno pronto a sbirciare la mamma mentre fa qualche foto!! 


E poi la sera, quando si accendono le luci delle case sono ancora più belle
(e si può sbirciare meglio!!)... peccato che in molte case però la gente utilizzi quelle lampadine che emanano luce bianca...io non le sopporto, sono così fredde...proprio per nulla poetiche!




Le foto di questo post sono tutte di casa mia, su Pinterest invece ho una cartella
denominata "Windows and Doors" con immagini meravigliose di finestre pescate in giro per il web..se volete vederla cliccate qui!

Buona giornata a tutti voi!

Francesca

lunedì 7 gennaio 2013

C'è qualcosa che non va....

Bè, qui c'è decisamente qualcosa che non va da un paio di giorni a questa parte....
ho sbagliato io a leggere o il calendario dice che siamo al 6 Gennaio?
No perchè a giudicare dalla temperatura... 18°C e, come sapete, io vivo a circa 750 mt,
mi sembra proprio che il calendario non sia giusto....
Ho deciso che nel nuovo anno cercherò di vedere sempre e solo il lato positivo delle cose...quindi
bè, ci provo: 
sono appena rientrata dal giardino, ero in maniche corte e stavo benissimo, 
ho preparato uno dei temi della mia rubrica "Vivere Eco" per il numero di Marzo di
Vivere Country...
 devo ammettere che questo inconsueto tepore mi ha aiutata ad entrare nel mood già decisamente primaverile del numero di Marzo!


E speriamo che presto nevichi, prima che le gemme, già gonfie sulle piante da frutto poverine, decidano di aprirsi...il che sarebbe un bel danno per il raccolto estivo..mannaggia.....
Buona Befana a tutti!
Fra