mercoledì 1 ottobre 2014

Un giro in Fattoria e nuove sfide.


Ed eccoci arrivati ad Ottobre con i suoi bei colori, le sue mattinate a volte uggiose a volte frizzanti, 
con i suoi quintali di mele da raccogliere nel nostro frutteto e poi trasformare in gelatine, succo,marmellate,
contorno per la carne e tanto altro!
Ho perfino ordinato una pentola speciale per l'estrazione del succo dalle mele, così potrò produrne tante bottigliette da pastorizzare e gustare ogni mattina a colazione o a merenda!

Ho comprato 84 bottiglie da 750 ml--vedremo!






Sabato e domenica la nostra casa (nello specifico la cucina!) si trasformerà per la seconda volta in un set fotografico.... tema l' Epifania! Altro non posso rivelarvi...per ora!

Già mi vedo i bimbi (che saranno ritratti "con le mani in pasta") ..oddio...e chi glielo spiega che sarà come Natale ma per il Natale vero bisognerà aspettare ancora qualche mese? Oh bè..credo che, molto semplicemente, quest'anno avranno due Natali!
Bimbi fortunati sì... ma spero di non confonderli troppo! 

Piccolo raccolto di patate

La zucca gigante di mio zio…bella ma purtroppo per nulla buona


I fagioli dell' orto


Ed infine una nuova sfida, che sempre con la cucina ha a che fare.

Dopo l' intolleranza alle proteine del latte del mio GG che ora, dopo la "dieta rigorosa" priva di latticini a cui l' abbiamo sottoposto nei primi 3 anni di vita, è notevolmente migliorata se non addirittura svanita...
ora è la volta di mio marito: 
abbiamo esagerato con la pastasciutta ultimamente temo (complice il tanto lavoro in azienda ed il pochissimo tempo per prepare pranzi e cene...abbiamo sempre ripiegato su un veloce e pratico piatto di pasta) e lui ha da un po' manifestato molti sintomi di, se non intolleranza, sensibilizzazione al glutine.





Miele smielato dalle arnie di papà ed in fase di filtraggio.



Quindi abbiamo deciso che, almeno per un mese proveremo a preparare pasti "gluten free" e disintossicarci da questo complesso proteico e...
ancora una volta...
la mia lista della spesa verrà stravolta e rivoluzionata...
bè, suppongo che dopo essermi abituata ad acquistare tutto senza latticini e trovare le alternative a questo alimento potrò anche abituarmi ad acquistare prodotti privi di glutine.
Qualcosa che mi tornerà utile ce l'ho anche già nella mia dispensa....(miglio, quinoia, farina di mais, farina di patate, tapioca....)insomma....vedremo.

E da tempo ormai seguo bloggers (specialmente americane) che, a causa di intolleranze o spinte da altre motivazioni, condividono spunti e ricette gluten free, quindi ho materiale da cui trarre ispirazione. Menomale!
Vedete a volte...il destino! C'è sempre un motivo, magari subito non capiamo il perchè di una cosa...
ma prima o poi, possiamo starne certi...salterà fuori e capiremo.

La dimora delle nostre anatre, in riva allo stagno,


Buon Ottobre a tutti voi! 
Godetevi i suoi colori !

Io mi sono regalata due nuovi tatuaggi sabato scorso!!
E sono 4… ora mi fermo! 





                                                                       

lunedì 22 settembre 2014

Una stanza diversa.



Capita anche a voi di entrare in una stanza della vostra casa e di "sentirla" diversa dal solito?

Io a volte rimango talmente colpita dai giochi della luce da rimanere imbambolata
per un po' a fissarla... 





I fiori freschi che vedete sul tavolo provengono dal nostro orto e si tratta di Alchechengi spontanei.
Sono buonissimi e fanno anche molto bene!

Ho scritto delle loro proprietà qui, se vi va, passate a trovarmi! 


A presto 

                                                                

lunedì 8 settembre 2014

Dei rametti secchi e la luce di una candela.



L'autunno è alle porte e in giornate grigie e piovose come quella di oggi sento sempre più il desiderio di accendere le mille candele che ho sparpagliate per casa.

Tempo fa scrissi per Vivere Country un semplice tutorial per creare dei graziosi porta lumini (almeno, per me lo sono!) fatti con materiali naturali e di recupero.

Vi lascio le indicazioni qui sotto…chissà, magari vi vien voglia di andare per  boschi con i bimbi e poi, una volta tornati a casa, un' attività manuale da fare con loro!

Fatemi sapere!



Occorrente:   

°Rametti secchi raccolti nel bosco (o in un parco) di diversi colori e diametri 
°Vasetti di recupero o bicchierini di vetro 
°Colla a caldo
°Lumini del tipo scaldavivande   

Come si fa : 

°Tagliate i rametti in modo che, posizionati in verticale, siano un po' più alti del vasetto.  

°Incollateli con qualche punto di colla caldo fino a coprire l' intera circonferenza del contenitore.
   
°Posizionate all'interno del vasetto il lumino.

°Rifinite con un nastro o dello spago per un tocco più vezzoso o lasciate i rametti “al naturale” se desiderate invece mantenere un effetto più rustico.