martedì 10 gennaio 2012

+ Essere donna + Beeing a woman +




Buongiorno!



In questi 15 giorni di vacanza abbiamo fatto tantissimi lavori a casa, incluso, finalmente, lo svuotamento definitivo dell' ormai famoso garage dove avevamo riposto mobili ed oggetti di famiglia durante la ristrutturazione della casa.


Così, tra le migliaia...e dico...dovreste vedere il mio atelier com'è pieno e in un disordine esagerato ( argh....adesso il garage è in ordine ma il mio povero atelier...mamma mia!!)

ho ritrovato con grande felicità questo quadro.


Una spolverata veloce e l' ho subito appeso in cucina, vicino al lavandino, di fronte al posto in cui mi siedo a tavola, in modo da averlo sempre sotto gli occhi, come monito e richiamo, come spunto per trarre sempre nuova forza ed energia, anche nelle giornate più dure.

Da questo dipinto traspare tutta l'essenza dell' "essere donna".


Essere una donna credo non sia solo questione di nascita...
essere una donna è per certi versi una vera vocazione:
essere figlia, madre, moglie.

Curare la propria famiglia, badare alla propria casa come fosse un altro membro della famiglia, pulire, rassettare, lavare, preparare cibi salutari, avere un occhio di riguardo per chi, nella casa, ci entra.... già.

Curare se stesse, amare se stesse, mettersi sempre in discussione, imparare da altre donne (e questo mondo di blog è pieno di donne fantastiche!)
Essere forti e pazienti allo stesso tempo...

E' bello e complicato essere donna!







Vi lascio con questa frase di Oriana Fallaci , tratta da " Lettera a un bambino mai nato" che a me piace moltissimo, tanto che a Natale l'ho scritta come augurio ad una giovane donna:



"Essere donna è così affascinante. E’ un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non annoia mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esistesse potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza. Poi avrai da batterti per spiegare che il peccato non nacque il giorno in cui Eva colse una mela: quel giorno nacque una splendida virtù chiamata disubbidienza. Infine avrai da batterti per dimostrare che dentro il tuo corpo liscio e rotondo c’è un’intelligenza che urla d’essere ascoltata."






Buona giornata,


Fra

16 commenti:

  1. Cosa mi hai fatto ricordare cara Fra... Un libro letto così tanti anni fa, e che mi colpì così tanto. Devo assolutamente ricordarmi di comprarne una copia per mia figlia (la mia chissà quante mani avrà girato, senza più tornare nelle mie... ma meglio così).
    A proposito di non annoiarsi mai, mi è venuta in mente una vignetta di Altan che recitava "Ho urgente bisogno di annoiarmi un po'!". Che ne dici, ti riconosci pure tu?
    Un bacio e buona giornata!
    Silvia

    RispondiElimina
  2. Bello, stavo proprio pensando al nostro essere donne.... Abbiamo cosi tanti ruoli da impersonare e spesso ci dimentichiamo quello fondamentale l'essere donna punto e basta.
    Bel post bel quadro c'è molto dentro di esso a guardarlo in profondo.
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post Fra, essere donne è proprio così: è portare un universo dentro di sè, è essere una e centomila, sempre se stesse e sempre diverse....e poi la Fallaci...bhè è una delle mie autrici preferite e una donna che ha sempre preso una posizione con coraggio e determinazione.
    Ti abbraccio!
    Mara

    RispondiElimina
  4. bellissimo post... la frase della Fallaci e' eccezionale!
    un bacione
    Stefy

    RispondiElimina
  5. Complimenti a te e per il tuo post sulle donne mi piace molto anch'io ne sto meditando uno su di noi ma devo ancora maturare le idee. Come affermi anche tu sono veramente felice di aver scoperto questo mondo del blog dove ci sono molte donne piene di virtù.

    RispondiElimina
  6. scusami se dvago dal contenuto ( per altro moltro intessante) del tuo post, ma devo assolutamente chiederti una cosa: Il soffitto della stanza nella foto è costituito da assi di quercia presumo. e' identico a quello che ho io in due stanza, ma mentre in una abbiamo rifatto il pavimento della stanza sovrastante e quindi non ha problemi, nell'altra al di sopra è rimasto il vecchio pavimento in tavelle. Ordunque... fra le fessure delle assi... mi scende di tutto, polvere pezzi di intonaco che io ingenuamente avevo messo per chiudere le fessure, senza pensare che il legno elastico lo avrebbe staccato, e altro...
    Ma tu... come hai fatto? scende anche a te la polvere? O forse hai rifatto il pavimento dela stanza sopra!? Mah1 se puoi... aiutami!

    RispondiElimina
  7. Ciao Francesca, devo dire che nello scrivere siete tutte molto brave. Era un po' che non venivo a farti visita, anche tu hai cambiato look al tuo blog, molto bello!!!
    Buon anno mia cara

    RispondiElimina
  8. La Fallaci era una grande donna, senza peli sulla lingua..dovremmo leggerla più spesso. Il quadro è molto emblematico, hai fatto bene a salvarlo :)
    Baci e buon lavoro
    paola

    RispondiElimina
  9. non so se la disubbidienza sia una virtu' certamente se ben valutata puo' essere anche una prova di coraggio! Sul valore aggiunto dell'essere donna...beh se mi conosci saprai come la penso
    Buona primavera anticipata Francesca!!

    Susy

    RispondiElimina
  10. Ma che bello questo quadro! Che fortuna ritrovarlo! Anche qui c'è un bel sole oggi.. ma fa freddino... :-P
    Un bacione bellissima!
    ETta

    RispondiElimina
  11. Essere donna è difficile ma anche così meravigliosamente appagante!!! Bellissimo post Fra, come bellissimo è il quadro che hai "scovato"! Molte volte mi lamento, quando sono davvero tanto stanca e mi dico " quanto vorrei essere uomo..." ma poi ci ripenso non appena riacquisto la mia forza e mi dico che la forza che abbiamo dentro noi donne ...non ce l'ha nessuno. Una cosa mi ha fatto davvero piacere dopo il parto, una frase del mio ragazzo che ha assistito alla nascita di Erik, mi ha detto "sapevo che eri forte, sapevo che sei un vulcano, ma ora che ho assistito al parto capisco che la marcia in più che ha la donna noi uomini non l'avremo mai" ...bhè sonsoddisfazioni :P

    RispondiElimina
  12. Che post meraviglioso Francesca! Condivido ogni parola... e il quadro mi emoziona molto...
    un bacione
    Anna

    RispondiElimina
  13. piccola..mi hai fatto riflettere e ...disperare...io non sono mai stata quella madre moglie mamma che tu descrivi...sono un tipo più all' Oriana Fallaci avrei dovuto rimanere sola in vita mia mai sposarmi mai avere figli...forse...cosa che peraltro sono..sola che mio figlio si deciderà presto a lasciarmi definitivamente se così si può dire...ma ...mi sento un pò in colpa per aver passata tutta la mia vita immersa nei libri e nelle" cere" ahah non ho saputo e forse non ho voluto ,essere una madre-madre...una madre eccezionale nel senso più stretto del termine lo sono stata però...e non so quanto mio figlio di questo... sebbene lo dica, sia contento...tu sei amore..ma che bello vederlo in te questo tuo essere, piccolina...così moderna e così antica...frutto della terra e delle mani di un altra donna, che è stata capace di fare di te quella che sei..posso fare un augurio a mio figlio? di trovare una moglie come te..ma temo sia difficile...cara Francesca......

    RispondiElimina
  14. Bellissimo questo post.....
    Il quadro sta molto bene dove l'hai posizionato....
    Baci
    Sabry!!

    RispondiElimina
  15. mi hanno emozionato le tue parole...molto di più di quelle della Fallaci ke cmq adoro!
    grazie

    RispondiElimina