lunedì 22 luglio 2013

Oltre la scorza.. un guest post speciale, di Manuela Longo.


Miei carissimi lettori...

oggi ho una cosa davvero speciale da condividere qui nel mio piccolo angolino..
speciale con la S più che maiuscola.
  
Quando lei, Manuela, la penna che tutti ormai abbiamo imparato a conoscere, sì proprio lei,
la giornalista delle riviste che noi tutti tanto amiamo, a partire da Casa Chic e Vivere Country
è arrivata a casa nostra, con Riccardo (il bravissimo fotografo che immortala tutte quelle belle dimore, tutti quei sogni diventati realtà), 2 anni e mezzo fa...
bè, chi l'avrebbe mai detto che sarebbe nata una così bella, profonda amicizia?
Tanto cheproprio loro due saranno madrina e padrino di Battesimo del nostro piccolo Carlo?
A volte gli amici arrivano quando meno te lo aspetti, inviati sicuramente da qualcuno lassù che ha visto che ne avevi bisogno... sì, credo sia così.

Mi ha tanto emozionata leggere queste parole sgorgate proprio dal suo cuore, così, improvisamente, tanto che ha voluto farne un post per il mio blog...
le conserverò tra i tesori più preziosi...
è come se mi conoscesse da una vita....
mi conosce forse meglio di quanto non mi conosca io....!


Il primo direttore di testata con il quale ho avuto il piacere di lavorare, una donna eccezionale, tosta e preparatissima, mi ha insegnato una delle cose più importanti della mia vita: mai usare gli imperativi nei titoli. Mai, proprio mai.
E sai perché?
Perché sono proprio tutti quei: “dimagrisci in fretta! Stira in 10 minuti! Subito soda! Fatti una corsetta! Indossa la nuova moda!” che fanno sentire inadeguate le donne, le mettono davanti ad uno specchio distorto e insensato, inventato da certi business di cui so poco.
Così, messaggi che dovrebbero parlare alle donne, in realtà le deprimono
e le rendono più fragili.
Ho imparato da lei e da questa regola che andiamo bene così.
 Così come siamo.
Con la pancia e gli occhi nocciola anziché blu cobalto, con le rughe, con la maglia della scorsa stagione, con i capelli bianchi quando ci pare e verdi se ne abbiamo bisogno.
Con i figli e senza. Alte o scricciole. In rosso, in bianco, in nero, in barba alle ore e all'occasione.

Una regola che, a sua volta, ha innescato altre piccole accortezze nella mia relazione con le persone,
le notizie e, soprattutto, le storie.
È stato allora (avrò avuto più o meno 25 anni) che ho smesso di accontentarmi di “ogni bella scorza”.
Il glamour, la moda, persino certi sorrisi, l'ostentazione di buone maniere che non vengono da cuori gentili, certa sapienza e certa vana erudizione sono diventati, ai miei occhi, materia trasparente.
Resta la sostanza.

Come giornalista e come donna mi interessano le persone vere, quelle che sincronizzano cuore e cervello e, ogni tanto, lasciano che vincano ora l'uno ora l'altro, a meno che non sia la pancia ad avere, inaspettata,
 il sopravvento.

Mi interessano le vite che hanno l'intensità delle cose semplici, che non cercano disperatamente una qualche gloria. Non amo i personaggi.

È per questo che il blog di Francesca resta uno dei miei preferiti perché è una finestra aperta sulla sua vita vera.
Io l'ho vista.


Quando io e Riccardo siamo partiti per fare il servizio della sua casa, pensavo che avrei trovato, appunto, un personaggio,
la figlia di qualcuno quando sai di chi.

Poi, la vita di questa giovane coppia ci è saltata addosso con tutta la sua autenticità.
Ho provato un moto di simpatia per questa ragazza che ha scelto di vivere nella casa della nonna.
Simpatia e stima, perché ci vuole coraggio, oggi, a non lasciarsi sedurre dalla febbre di andare altrove,
anche solo per poter dire a se stessi di “essersene andati da lì”.
I luoghi in cui siamo cresciuti sembrano sempre quelli meno adeguati per fare carriera, studiare, far crescere i figli.


La verità è che abbiamo una paura folle di restare noi stessi troppo a lungo.
Francesca non l'ha avuta, al contrario, è andata talmente in fondo alla sua storia da riportare a galla ciò che non c'era più, ha disseppellito i ricordi e ci ha costruito sopra il suo presente.

Lo ha fatto, soprattutto, accanto ad un compagno con il quale può parlare di animali, arrnie e di colture e lo può fare con una passione che i giovani della sua età (della nostra età!) penserebbero impossibile.

Viene, Francesca, da una famiglia grata alla natura per i suoi tesori, viene da una terra generosa, da un'educazione seria ma tenera. Avrebbe potuto fare qualsiasi altra vita.

Ha scelto, con risolutezza di cuore e tanta allegria, di vivere la folle avventura della ragazza di campagna (perché la sua vita è così piena quanto faticosa!), ha scelto di crescere i suoi figli dove è cresciuta lei, di restituire ad essi una pari dose di amore, di autenticità e di pienezza.

Da quella nostra visita, Francesca si è sposata con Denny, ha avuto un altro bimbo, ha ripreso a lavorare nell'azienda di famiglia dopo la maternità, ha continuato i lavori nella fattoria.
Ha gettato qualche semino per altri sogni e lo ha affidato alla forza prodigiosa della natura nella quale crede fermamente.

È diventata anche mia amica.

Quando leggo della sua giornata attraverso il suo blog, è come girare la chiave nella toppa di una casa dove non serve suonare, ma chiamare piano piano, giusto per non svegliare i bambini, e poi entrare, per sentire, immediato e avvolgente, l'odore buono del caffè o di un dolce appena sfornato.


Anche Francesca e Denny vivono “oltre la scorza” e lo fanno con gratitudine perché sanno che, in questa epoca stordita dalla ricerca di una vacua perfezione, non c'è lusso più grande di potersi sposare con un bouquet di spighe e lo sguardo rivolto al domani.

Manuela Longo.

36 commenti:

  1. meraviglioso piace di essere vostra amica...di entrambe e ...beh mi sono commossa...basta così..

    RispondiElimina
  2. Parole bellissime che confermano ciò che di te tutti noi già conosciamo, ammiriamo ed amiamo! Solo che Manuela è anche abile penna ed attenta osservatrice di vita e ... come le dice bene!!!
    un bacio a tutte e due
    simonetta

    RispondiElimina
  3. Grazie a Manuela per aver parlato in modo meraviglioso e commovente di Francesca e della sua famiglia.

    Angela (Mamma di Francesca)

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia cara Fra! Tutte queste cose le si respirano già dal tuo blog,ma vederle scritte così, in maniera piena e delicata, bhè, mi sembrava di essere alla Fattoria Novencento, altro che di fronte al pc!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Beh... che dire se non che ho la pelle d'oca!?! Non ti conosco ma queste parole ti descrivono come una persona meravigliosa e da cui tutti dovremmo trarre insegnamento!
    E la cosa favolosa è che il tuo blog rispecchia a pieno tutte queste dolci e delicate parole.
    Complimenti ancora!
    Alba ( una tua nuova fan!)

    RispondiElimina
  6. wow, senza parole...
    che sensazione leggere queste parole... palpita il cuore a me...chissà a te, e alla tua famiglia a cui sono dedicate!
    ma ha ragione, siine più che conscia!
    un bacio!

    RispondiElimina
  7. Bellissime parole,una bella descrizione di una splendida vita da vivere,e e di persone autentiche che sono sempre più rare..
    Mi unisco al gruppo..

    RispondiElimina
  8. orgogliosa di essere una tua follower e onorata di leggere i tuoi post, semplici, veri, dove l'affetto di una famiglia vale più di ogni altra cosa
    VAleria

    RispondiElimina
  9. conosco Francesca di persona, Manuela meno, ma posso sottoscrivere ogni parola, lei e Denny sono proprio così come li vedi.. e questo è il segreto della loro felicità contagiosa, fatta di gioie quotidiane, sacrifici e dolcezza!!! Evviva!!!
    un abbraccio grandissimo,
    Angela

    RispondiElimina
  10. Certi incontri arrivano per caso, arrivano al momento giusto diventando parte delle nostre vite! Questo è uno di quei casi e le parole di questa amica lo esprimono appieno!
    Parole bellissime e verissime.... immagino la tua emozione.
    Elena

    RispondiElimina
  11. Cosa si potrebbe aggiungere di più bello alle parole di Manuela? Nulla, dicono tutto..
    Sono felice che al mondo ci siano belle persone come te e come lei ^__^
    Un abbraccio
    paola

    RispondiElimina
  12. Ciao Francesca, arrivo grazie al link di Paola Cream Life su fb. Emozionata dalle parole che ti ha dedicato Manuela... sono felice per voi che vi siate trovate, amicizie così sono uno dei punti saldi della vita!
    Da oggi, ti seguo con estremo piacere, per imparare a conoscere il tuo mondo di natura, arnie e rispetto del passato!
    Complimenti

    RispondiElimina
  13. E poi mi chiedi... " ma perché mi vuoi così bene?" Credo che tutto quello che ha scritto Manuela , rispecchia appieno il mio pensiero, il pensiero che ho avuto subito ... Dalla famosa staccionata bianca, perché avevo bisogno di leggere quello che scrivevi e come lo scrivevi, avevo bisogno di vita vera, non artefatta , avevo bisogno di un blog come il tuo per " respirare " aria pura.
    E... Te lo dico qua... Io un giretto per vedere dove hai spostato la staccionata vengo a farlo a settembre... Sorpresa!!!
    Un abbraccio a tutti voi e un complimento speciale a Manuela per le splendide parole del suo cuore.

    Elena

    RispondiElimina
  14. Bellissima sensazione che hai lasciato a questa amica,sono parole che riempiono il cuore e regalano tanta gioia,ti accompagnano nella vita,fieri di regalare questa armonia!!
    Un bacione a te e alla tua famiglia!!
    Sabry!!

    RispondiElimina
  15. Tanto bello quanto vero questo post... e Francesca merita ognuna di queste parole :)

    Di

    RispondiElimina
  16. ....Avevo la sensazione che tu fossi una persona Speciale , adesso ne ho la conferma!!!!

    RispondiElimina
  17. Che belle parole, te le meriti tutte! Anche io sono orgogliosa di essere tua follower e di seguirti in ogni tuo post, è sempre un piacere!
    A presto
    Vale

    RispondiElimina
  18. Uaooo fantastica descrizione... e che amica... è come ti immagino anche io lei ha saputo descrivere esattamente le cose come stanno o meglio come ho sempre pensato anche io ma è andata anche nel profondo cosa che nessuno sarebbe stato capace di farlo meglio di lei... brava la tua nuova amica....

    RispondiElimina
  19. Francy è meraviglioso quello che ha scritto la tua Amica... è prezioso davvero, un bacione grande.
    Etta

    RispondiElimina
  20. mamma mia sembra l'inizio di un romanzo... ed è la tua vita
    tieniti stretta questa Amica!
    buona giornata
    May74

    RispondiElimina
  21. Che bel post ha scritto Manuela! La leggo sempre su Vivere Country e ne apprezzo molto la penna felice. Oggi ha scritto particolarmente col cuore, e questo va a suo merito, ma anche a merito tuo, che queste belle parole le hai ispirate

    RispondiElimina
  22. E' bello sapere che esistono amicizie così...è bello sapere che esistono persone come voi!

    RispondiElimina
  23. Manuela ha descritto con le sue belle e dolci parole una persona che io conoscevo già esattamente così... non ho avuto mai dubbi che tu fossi una persona così autenticamente meravigliosa che ha avuto la fortuna di incontrare nella sua vita un uomo altrettanto meraviglioso che la potesse accompagnare nel suo progetto di vita semplice ma ricca di cose-sentimenti-emozioni che veramente contano!

    RispondiElimina
  24. Cara Francesca, sei una donna molto fortunata. Hai potuto realizzare il sogno che in molti vorrebbero, pure io, ma non possono averlo. Goditi tutto, tienilo stretto a te, come questa bella amicizia. Di questi tempi non è facile poter trovare un rapporto vero, sincero, come avere la fortuna di vivere come te e le tue meravigliose creature. Paola

    RispondiElimina
  25. Parole meravigliose, così vere, autentiche, non effimere come questo mondo pazzo nel quale viviamo.
    Sono un balsamo per la mia anima.

    RispondiElimina
  26. davvero parole stupende che sono sicura vi rispecchiano in pieno, un abbraccio!

    RispondiElimina
  27. GRAZIE. solo questo posso dire, un post tenero e commovente che vorrebbe letto e riletto.
    Ciao
    Lisa

    RispondiElimina
  28. Semplicemente bellissimo. Veronica

    RispondiElimina
  29. Ringrazio tutti per aver apprezzato e per i tanti complimenti.
    E, naturalmente, grazie a Francesca per l'ospitalità nella sua fattoria "vituale".

    RispondiElimina
  30. La tua autenticità è palpabile, sempre, ogni volta che ti leggo cara Frà, è il motivo per cui mi piaci un sacco. Ma questo articolo, scritto col cuore al posto della penna, mi ha commossa... Ed è la seconda volta di fila che mi succede... =)
    Ti abbraccio forte
    Silvia

    RispondiElimina
  31. che belle parole! mi sono commossa, in un periodo no semplice per me è bello ritrovare tanta umanità vera, non virtuale, perchè, anche se ci conosciamo solo attraverso queste pagine, so che oltre il mare voi esistete e siete così!

    RispondiElimina
  32. Sono daccordo con quello che dice la signorina Manuela....tu sei una ragazza " antica" anch'io ti ammiro molto e ti porto ad esempio...e mi ritrovo in te per tante cose...e poi quella Madonnina è la stessa che ho sempre avuto a casa da piccola dvanti al mio letto e a cui tutte le sere rivolgevo lo sguardo prima di addormentarmi....proprio la stessa....non l'ho più trovata...chissà mia madre dove l'avrà messa nei suoi molti traslochi...ma mi piacerebbe tanto averla con me...ti proteggerà te e la tua splendida famiglia....un bacio Anna

    RispondiElimina
  33. È detto tutti qui con la confidenza e la intimità che solo un amica può avere. Brava Manuela e brava tu

    RispondiElimina
  34. Post bellissimo che ha suscitato in me grande emozione, dedicato ad una ragazza che ammiro molto :-)
    Un abbraccio!
    Laura

    RispondiElimina