venerdì 14 febbraio 2014

A piedi nudi.



I prati sono ancora ghiacciati ed in parte coperti di neve,

non si può ancora camminare a piedi scalzi e assorbire la forza che scaturisce dalla terra,

ma il contatto con la terra è vitale per il nostro benessere e la nostra energia

portare in casa qualche elemento naturale dona forza e energia 
migliora l'aria nelle nostre stanze. 










Felice weekend "terroso" a tutti!


                                                                 

12 commenti:

  1. blog elegante, io vivo in abruzzo vicino al mare... e amo la natura come te. Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  2. Ma quanto è bello infilare le mani nella terra, curare le piante....l'orto...
    Buon week end a te e alla tua famiglia
    Elena

    RispondiElimina
  3. In un orto io ci vivo!
    La distanza fra casa e giardino per me non esiste, lo spazio interno è diventato esterno e viceversa, non mi sorprenderei se fra le assi del pavimento vedessi spuntare l'erba;)))

    RispondiElimina
  4. Felice weekend a te Francesca! E' sempre un piacere questa sbirciatina pre-fine settimana, fa pregustare le ore di serenità e - si spera- un po' di ozio! Spero di infilare le mani nella terra anche se qui non è troppo diverso... passato il gelo sì, ma più che terra c'è un gran pantano e lavorare nell'orto non sembra probabile. ... che impazienza! ;)

    RispondiElimina
  5. Grazie cara Francesca per renderci partecipi di questa tua "voglia di natura", quella che accompagna i nostri giorni di inverno inoltrato, con l'ansia di ristabilire quel contatto e quella familiarità di cui il freddo ci ha forzatamente privati .. <3
    Ti auguro un bellissimo weekend, il mio purtroppo non credo sarà terroso, ahimè, dicono sarà piuttosto piovoso ... ancora :( !
    Baci
    Dany

    RispondiElimina
  6. La nostra Madre Terra, quanta forza ed energia si percepisce toccandola. Brava, un post bellissimo. Buona serata

    RispondiElimina
  7. Toccare la terra a mani nude, curare le piante, recidere i primi fiorni che sbocciano, farsi riscaldare dai timidi raggi di sole... hai proprio ragione Francesca cara! Questa è energia pura!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  8. Fuori dalla porta ho lasciato stivali di gomma verdi sporchi di letame. La mia tuta sponsorizzata da un noto mangimificio è in lavatrice x ritornare a nuova vita. Io sto leggendo te aspettando che mi si scongelino i piedi e poter farmi una doccia bollente. Lavando via l'odore di stalla, di fango, di aria fredda, di pioggerellina, di mucche e di fieno dal corpo, ma non dal cuore. Non vedo l'ora di odorare la terra bagnata smossa dall'aratro e di farmi coprire di terra asciutta d'estate nei lavori dei campi, anche se s'infila ovunque:persino nelle rughette d'espressione...xkè noi di campagna, gli anni li dimostriamo tutti. Il sole, il vento, il freddo e il caldo, mappano il nostro viso come una cartina delle meraviglie. Ti CAPISCO e ti CREDO.

    RispondiElimina
  9. eh già Francesca... non vedo l'ora anche io che si possa tornar a camminare a piedi nudi fuori!
    ti abbraccio ciao
    Lisa

    RispondiElimina
  10. so che per apprezzare la Natura non ci si deve limitare alle giornate di sole, ma io, non vedo l'ora che arrivino per farmi una bella passeggiata senza pioggia, nei miei boschi... un abbraccione one
    Angela

    RispondiElimina