venerdì 18 aprile 2014

Va un po' così e buona Pasqua



Non è il post che avevo in mente di scrivere,

mi è passata la voglia…

i miei post vengono così, in base all' ispirazione del momento.

Non li programmo mai, non ho giorni fissi, 
come avrete notato anche l'ora di pubblicazione non è mai la stessa..non sono una buona blogger! 
Amen!

Non vi starò a raccontare di un giro in ospedale con Carlin 
(per niente, alla fine non c'era niente ma intanto ci siamo presi un coccolone),
di una volpe che è riuscita ad entrare in fattoria e ha ucciso 
un coniglio, il piccolo papero amico di GG, il nostro Donald,
due anatroccoli nati da 1 mese da anatre molto particolari, della razza Kaki Campbell che
abbiamo iniziato ad allevare
ed una faraona….

Ma vi augurerò semplicemente Buona Pasqua mostrandovi qualche angolo di casa e del giardino che in questo periodo ho particolarmente a cuore!



Scusate la fascia con la scritta lì in mezzo alla foto ma ho tentato di nascondere l'orribile staccionata
di plastica rossa dei miei vicini di casa  :-))))








Tanti auguri di una serena e felice Pasqua a tutti voi 
e grazie per i vostri commenti che leggo sempre con tanto piacere!

A presto.



                                                              

24 commenti:

  1. Meno male che il giretto all'ospedale é stato fatto per niente, ma intanto chissà che spavento! E ci mancava pure la volpe , povero coniglietto ! Buona Pasqua Francesca a te alla tua famiglia e soprattutto ai due cuccioli dalle guanciotte di pesca!Baci Alda.

    RispondiElimina
  2. Ringraziando il cielo il piccolo sta bene è questa è la cosa più importante a tutto il resto c'è rimedio. Certo dispiace vedere il proprio lavoro vanificato in pochi minuti, ma la vita è fatta anche di queste cose. un grosso abbraccio a te e Denny ed un bacone grosso grosso a G.G e Carlo ^__^

    RispondiElimina
  3. Buona Pasqua anche a te cara Francesca!! e un bacio ai tuoi cuccioli!! Elisa

    RispondiElimina
  4. mi dispiace per quello che ti è successo...
    buona Pasqua a te e family

    RispondiElimina
  5. anche da noi una volpe è entrata nella cascina della mia vicina di casa e le ha ucciso 2 galline, ci siamo svegliati con il sentiero pieno di piume...accidenti alle volpi!mi spiace per il piccolo papero di GG chissà come ci sono stati male i tuoi figli
    Un augurio di una serena e dolce PAsqua da trascorrere in allegria con i tuoi figli e la tua famiglia
    Valeria

    RispondiElimina
  6. Nemmeno io sono una brava blogger Francesca...si fa come si può. Mi spiace per il cucciolo e per tutto il reste accaduto, capisco lo spavento ed anche la fatica dopo il lavoro che la natura richiama ma ora, con la Pasqua, la "sorpresa" di vivere in famiglie le gioie della vita ricompenserà questo particolare momento. Buona PASQUA anche a te e famiglia. AUGURI. NI

    RispondiElimina
  7. Happy Easter for you and your fantastic family!
    I love your blog , lovely home with wonderful atmosphere . With soul !
    Wish you all the best!
    Marta , Poland

    RispondiElimina
  8. Così "gira" la Natura… E spesso ci dobbiamo rassegnare ad accettarla…
    Buona Pasqua anche a te, ti abbraccio
    Flora

    RispondiElimina
  9. Ti auguro di rivivere al più presto giornate serene e gioiose.
    Buona Pasqua cara Francesca, a te e ai tuoi cari.
    Annalisa

    RispondiElimina
  10. Carissima Fra... non immagini nemmeno quanto ti capisco, e quanto a volte quello che scrivi arriva mentre sto provando le stesse senzazioni! Noi non troviamo più i pulcini!! :-(
    Buona Pasqua anche a te!
    Un bacione
    Etta

    RispondiElimina
  11. Auguri tesoro per una Buona Pasqua! il tuo glicine è uno spettacolo vivente... non prendertela troppo per la volpe ;)
    un abbraccio a voi 4!! Angela, Marco e un piccoletto

    RispondiElimina
  12. umhhhh non mi piace...ma speriamo in meglio Buona Pasqua Fra a te e a tutti voi

    RispondiElimina
  13. Mi dispiace per i tuoi animaletti ma sono contenta che il tuo cucciolo stia bene.
    Buona pasqua anche a te
    Anna

    RispondiElimina
  14. Per fortuna il giro in ospedale e' stato " a vuoto" ma mi dispiace tanto per gli animali e per l'anatroccolo di GG . Vi auguro comunque una bellissima e serena Pasqua. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  15. Innanzitutto sono contenta che il piccolo non abbia nulla di serio....immagino la paura....capisco e non sai quanto. E immagino anche la difficoltà con cui avrai dovuto comunicare a GG la perdita del suo animaletto preferito, non sarà stato facile. E con fascia o meno le foto del tuo nido sono sempre splendide. Buona Pasqua Francesca, a te unitamente a tutti i tuoi cari.....compresi i nuovi arrivati nella tua "fattoria". Bacioni. Paola

    RispondiElimina
  16. uh mi spiace per la disavventura .. meno male che è tutto ok! Ho visto la foto del cuccioletto piccolo (con la camicia) ,mamma mia troppo bello con le guance rosse rosse!! Vabbè a parte il mio amore per i bambini.. tanti auguri a te e famiglia, spero passiate una serena Pasqua!! Bacioni

    RispondiElimina
  17. Mi spiace per le vostre disavventure e auguro a te e alla tua bella famiglia una Buona Pasqua!!
    si può organizzare dalle tue parti una caccia alla volpe???

    RispondiElimina
  18. Ti auguro una serena Pasqua con la tua famiglia.

    RispondiElimina
  19. Non c'è niente da fare..la vita di un genitore è purtroppo costellata anche da una serie di spaventi, piccoli o grandi. L'importante è che poi non succeda nulla di veramente grave, finché c'è rimedio ci si può accontentare. Peccato per gli animali della fattoria, ma da che mondo è mondo faine e volpi fanno il loro mestiere. Pensa a tutti quei bambini che vivono nelle grandi metropoli e che non hanno mai visto nemmeno una gallina se non impacchettata nella plastica al bancone del supermercato, tu hai la grande fortuna di vivere in un mondo quasi irreale, con la sua parte bella e quella un po' meno.
    Guardare le foto della tua casa è sempre un grande piacere, hanno quell'aria d'altri tempi che ha il potere di rasserenarmi.
    Tanti auguri di Buona Pasqua a tutti voi mia cara!
    paola

    RispondiElimina
  20. Che peccato per queste tue disavventure, mi spiace davvero tanto Francesca, capisco il tuo morale un po' basso, ci si rimane così male quando certi predatori, nonostante tutte le precauzioni che prendiamo per tenerli lontano, riescono a far valere le dure leggi della natura ..., ma sono comunque liete di leggere che il tuo piccolo sta bene !
    Auguro a te e alla tua meravigliosa famiglia una Pasqua Serena, certa che presto la tua casa e la tua natura tornino ad ispirarti, i post vengono da soli, non di certo per forza, hai ragione ;) !!!
    Un caro abbraccio
    dany

    RispondiElimina
  21. La volpe è un predatore e le tue bestioline sono tornate nel ciclo della vita. Se ti può consolare, per un poco. Spero che non mi si chieda account e password, perchè li scordo sempre. Così questo sarà l'ennesimo post che ti scrivo e non ti posso far leggere. Dai, panta rei, Francesca. E il tuo glicine è una meraviglia e i tuoi bimbi pure. La tua casa la invidio e cerco di imitarla - beh, non esageriamo, uso le cere di "famiglia". E hai profumo di fresco, di pulito, di latte, di pasta madre, di cannella ( troppa, a mio avviso)
    Ti cerco su Vivere country e qui perchè mi piace il tuo modo di vivere sereno dentro. Posso dire ti voglio bene? Non butta neanche qui, questo periodo. Passerà. Antonella Ziulu

    RispondiElimina
  22. La volpe nel pollaio è una costante di chi alleva all'aria aperta.
    In venti anni che allevo ho oramai perso il conto di quante vittime hanno mietuto le volpi.
    Ci si sta male, sopratutto se tocca ad un animale a cui ci si era particolarmente affezionati, ma negli anni ho imparato una cosa: fa parte del gioco.
    Una ruota della Natura, che di tanto in tanto ripassa da quel punto, e proprio quando uno meno se lo aspetta, succede proprio che la volpe (o la faina...o la martora) passa a "far spesa" dai nostri animali.
    La soluzione?
    Non ne esiste una ed universale, ma alzare le recinzioni, e mettere un cane a guardia del pollaio, potrebbe (ed ho usato il condizionale) rappresentarne una.
    Mi fa molta più rabbia quando delle persone rubano questi animali, o piuttosto tentano di rubare e non riuscendoci fanno uno spregio.
    Ne avrei di storie da raccontare sull'argomento...
    Ti racconto solo d Olga: era l'oca preferita di mio padre quando io ero ragazzo.
    Ci era stata regalata da un'amica, e questa oca si era affezionata tantissimo a babbo, tanto che lo seguiva come un cagnolino e si faceva accarezzare e grattare.
    Olga faceva l'uovo (ottimo per la sfoglia), e viveva tra i conigli, le faraone, le anatre mute ed i tanti polli.
    Un giorno ci sono entrati nel pollaio, e non riuscendo a rubare nulla (forse furono disturbati) trovarono poca fatica nel prendere Olga...che come minimo gli si avvicinò convinta di ricevere coccole o pane secco.
    Era dolce, molto...e da allora non abbiamo più tenuto oche, salvo una coppia meramente liquidata dalla solita volpe di turno.
    Riprendi altri animali, e non dannarti troppo...
    Ciao
    A.A.

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un segno del vostro passaggio!
I love your comments!