mercoledì 1 ottobre 2014

Un giro in Fattoria e nuove sfide.


Ed eccoci arrivati ad Ottobre con i suoi bei colori, le sue mattinate a volte uggiose a volte frizzanti, 
con i suoi quintali di mele da raccogliere nel nostro frutteto e poi trasformare in gelatine, succo,marmellate,
contorno per la carne e tanto altro!
Ho perfino ordinato una pentola speciale per l'estrazione del succo dalle mele, così potrò produrne tante bottigliette da pastorizzare e gustare ogni mattina a colazione o a merenda!

Ho comprato 84 bottiglie da 750 ml--vedremo!






Sabato e domenica la nostra casa (nello specifico la cucina!) si trasformerà per la seconda volta in un set fotografico.... tema l' Epifania! Altro non posso rivelarvi...per ora!

Già mi vedo i bimbi (che saranno ritratti "con le mani in pasta") ..oddio...e chi glielo spiega che sarà come Natale ma per il Natale vero bisognerà aspettare ancora qualche mese? Oh bè..credo che, molto semplicemente, quest'anno avranno due Natali!
Bimbi fortunati sì... ma spero di non confonderli troppo! 

Piccolo raccolto di patate

La zucca gigante di mio zio…bella ma purtroppo per nulla buona


I fagioli dell' orto


Ed infine una nuova sfida, che sempre con la cucina ha a che fare.

Dopo l' intolleranza alle proteine del latte del mio GG che ora, dopo la "dieta rigorosa" priva di latticini a cui l' abbiamo sottoposto nei primi 3 anni di vita, è notevolmente migliorata se non addirittura svanita...
ora è la volta di mio marito: 
abbiamo esagerato con la pastasciutta ultimamente temo (complice il tanto lavoro in azienda ed il pochissimo tempo per prepare pranzi e cene...abbiamo sempre ripiegato su un veloce e pratico piatto di pasta) e lui ha da un po' manifestato molti sintomi di, se non intolleranza, sensibilizzazione al glutine.





Miele smielato dalle arnie di papà ed in fase di filtraggio.



Quindi abbiamo deciso che, almeno per un mese proveremo a preparare pasti "gluten free" e disintossicarci da questo complesso proteico e...
ancora una volta...
la mia lista della spesa verrà stravolta e rivoluzionata...
bè, suppongo che dopo essermi abituata ad acquistare tutto senza latticini e trovare le alternative a questo alimento potrò anche abituarmi ad acquistare prodotti privi di glutine.
Qualcosa che mi tornerà utile ce l'ho anche già nella mia dispensa....(miglio, quinoia, farina di mais, farina di patate, tapioca....)insomma....vedremo.

E da tempo ormai seguo bloggers (specialmente americane) che, a causa di intolleranze o spinte da altre motivazioni, condividono spunti e ricette gluten free, quindi ho materiale da cui trarre ispirazione. Menomale!
Vedete a volte...il destino! C'è sempre un motivo, magari subito non capiamo il perchè di una cosa...
ma prima o poi, possiamo starne certi...salterà fuori e capiremo.

La dimora delle nostre anatre, in riva allo stagno,


Buon Ottobre a tutti voi! 
Godetevi i suoi colori !

Io mi sono regalata due nuovi tatuaggi sabato scorso!!
E sono 4… ora mi fermo! 





                                                                       

20 commenti:

  1. tutto bellissimissimo...soprattutto le galline ..un bacio Anna

    RispondiElimina
  2. che meraviglia..Fra..prova il kamut..e' fantastico come alternativa e molto simile alla farina "normale"
    Bacio
    Lisu

    RispondiElimina
  3. Bellissime foto, Lisa scusami ma il kamut ha il glutine!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, contiene glutine infatti. Pare però che sia poco e "buono" e che venga ben tollerato dagli intolleranti al glutine.

      Elimina
    2. Ah, dimenticavo, quando mia figlia aveva 2 anni e mezzo era allergica a mela e banana...un disastro perché dalla mela viene estratta la pectina presente in mille preparazioni, niente torte alle festa dei compagni, niente gelati (non hanno quasi mai gli ingredienti da mostrare)....piena di orticaria....poi, dopo 2 anni e reinserimento in dayhospital tutto è passato. Ora ha 13 anni e mangia tutto!

      Elimina
  4. Come sempre tutto bello....poi il miele fatto in casa ,una meraviglia !! Se mi posso permettere i tatuaggi devono essere dispari...Bisou .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì Sabine! hai ragione! ed infatti sabato mentre ero nello studio della mia tatuatrice stavo per fare il quinto, una falce di luna, proprio per onorare la tradizione del numero dispari. Ma poi, non essendo convinta al 100%, ho preferito rimandare! Infondo...un tatuaggio è per sempre...altro che un diamante!!!

      Elimina
  5. I tuoi tatuaggi nuovi sono molto belli e ti rispecchiano appieno cara Fra! Apprezzo sempre tantissimo i tuoi racconti sulla vita in fattoria, e alla prossima venuta in Piemonte sai che faccio? ti busso alla porta, magari con un vassoio di biscotti per il the ;-)
    Un abbraccio carissima

    RispondiElimina
  6. Incantata......adoro l'atmosfera che si respira a casa tua!
    Un abbraccio
    Elena

    RispondiElimina
  7. che magnifiche atmosfere... in piccolo, molto in piccolo, le abbiamo anche qui da noi.... e io che non sono un'appassionata di tatoo trovo i tuoi molto belli...

    Riguardo al Kamut ti suggerisco di leggere qui Kamut®: La verità prima di comprarne tanto... come alternativa ci sono altre farine... il farro per esempio, il grano saraceno, il riso.

    RispondiElimina
  8. Ciao Francesca, ti seguo sempre e leggendo condivido ... ahimè ... le intolleranze ... mio marito è allergico a lattosio e latticini ed io da quasi 2 settimane devo seguire una ferrea dieta priva di lattosio , per il glutine mi hanno detto di ridurne l'apporto e sembra che il kamut ne contenga davvero molto poco. Ultimamente nei supermercati si trovano davvero tanti prodotti gluten free e senza lattosio, bisogna abituarsi a cucinare in modo diverso, ma tutto si fa! Abbiamo anche trovato una specie di mozzarella vegana che credo si chiami "chicco di riso" ed è accettabile ... noi facciamo a meno del lattosio da 5 anni, per fortuna almeno i bimbi non hanno intolleranze ... ad oggi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mal comune... eh già.
      Sì, è solo una questione di abitudine in effetti... a tutto c'è rimedio!

      Fra

      Elimina
  9. Sono rimasta colpita dal tuo racconto, dalle tue parole, dalle tue foto.. chissà perché ma l'ultima quella dei tatuaggi e soprattutto la penultima quella delle galline hanno attirato la mia attenzione! Adoro i tatto (io ne ho 5) e adoro le gallineeeeeee!!! Lucia

    RispondiElimina
  10. qui da noi si castagna... mentre le mele sono poche quest'anno e vanno a finire quasi tutte nella bocca di Michelle e di mio papà, mentre le altre nelle torte di nonna Natilina
    ho una cara amica che è intollerante al glutine lei lo è diventata dopo il parto mentre sua figlia lo è dalla nascita, ma cucina benissimo e sperimenta sempre nuovi piatti e anche se sono senza glutine sono buonissimi
    vedrai che riuscirai a preparare tanti manicaretti
    buon ottobre anche a te Valeria

    RispondiElimina
  11. la piuma sul polso, la mia preferita... e bella sfida alimentare: facci sapere!
    lori

    RispondiElimina
  12. Come sempre ci fai sentire a casa...e che casa!!Complimenti per tutto ciò che riesci a fare!!
    Bravissima!
    Un abbraccio
    Lorenza

    RispondiElimina
  13. Ciao Francesca, premesso che io non amo i tatuaggi, mi piace molto la piuma mi ricorda un libro molto bello dal quale fu tratto un film che iniziava proprio con una piuma bianca in volo. Bello! Anch'io sono molto attenta al glutine e cerco di usare farine diverse, potrei lanciarti l'idea di condividere le ricette. Leggerti mi arricchisce sempre. Un abbraccio LIna

    RispondiElimina
  14. mi gira la testa solo a leggere le tante cose che fai....complimenti come sempre per la verve e per riuscire a fare tutto

    RispondiElimina
  15. Stamattina che ho più tempo di leggere sono andata con calma sul tuo post ...e mi ha fatto tanto bene ...perchè noi che non viviamo più queste belle esperienze che si fanno in campagna....siamo oppressi dalla routine della città !! Grazie Francesca , per aver dato a questa mia domenica una boccata di aria buona un bacio da nonna Pat !!

    RispondiElimina