lunedì 1 dicembre 2014

Una sbirciatina nella nostra vita quotidiana


La mia adorata casa, ormai lo sapete tutti 
(ve l'avrò detto mille volte!! scusate!)  
non spicca certamente per luminosità. 
La cucina, esposta a Nord è la stanza in assoluto più buia e questa cosa mi dispiace in modo particolare, tanto che sto "progettando" un' estensione della cucina. Peccato che quello che ho in mente comporterebbe l'abbattimento di un intero muro 
(perimetrale fra l'altro, quindi bisognerebbe inserire putrelle e sostegni vari per far sì che la casa non crolli!!) 
e la creazione di una veranda con tetto e pareti di vetro..
mi sa che per ora questo progetto rimarrà solo nei miei vaneggiamenti quotidiani ma...
chissà che prima o poi non riesca a metterci mano!!

Proprio per questo disagio (che mi vergogno pure a chiamarlo così..ma tant'è, la luce naturale per me è fondamentale e soffro parecchio a dover accendere sempre i lampadari..anche a mezzogiorno!)
quando il sole entra in casa e si posa su qualche oggetto o su qualche particolare... ne vengo attratta a tal punto da non riuscire a contenere lo stupore, davvero!

Questa è la mia cucina, a mezzogiorno,
in un giorno di sole
di Novembre,
capite?


























La luce fredda che filtra dall' entrata sul lato Nord
La luce che entra dalla finestra del corridoio sul lato sud della casa

Il primo sole del mattino sulla panca adiacente all'orto. 





La prima luce del mattino che illumina la nostra Chiesa.

25 commenti:

  1. Vabbè dai tutto non se pò avè....anche la mia è esposta a nord...comunque è strabellissima lo stesso e mamma mia non oso pensare con la veranda...bacio Anna

    RispondiElimina
  2. Francesca trovo che sia tutto così romantico che stento a trovar pecche inclusa la mancanza di luce naturale...in casa Tua c'è semplicemente una luce "diversa", una luce "raffinata" che ben si sposa al mood dell'abitazione.

    RispondiElimina
  3. Adoro la tua cucina cara Francesca....anche io che abito a pian terreno non ho una cucina luminosa , ti capisco per cucinare si vorrebbe più luce , ma non la cambierei per nessun motivo al mondo fossi te è troppo bella sa di vissuto ...difficile da trovare in un ambiente più luminoso !! Complimenti come sempre ogni angolo della tua casa ha .....vramente un anima !!
    bacio da nonna Pat <3

    RispondiElimina
  4. Ciao Francesca, che bella la tua casa, che belli i tuoi bambini, che bella famigliola, che brava sei tu!!!
    Un cordiale saluto...Carmen
    Un'informazione, cera novecento( si può fare l'ordine tramite mail???) mi viene più comodo.Aspetto una tua gentile risposta...Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Sì, certo. scrivi pure il tuo ordine a questo indirizzo: enrica@ceranovecento.com

      Grazie mille.

      Elimina
  5. Ciao Francy, capisco il tuo rammarico anche perché la cucina è lo spazio in cui si vive di più durante il giorno e dover rinunciare al sole quando c'è, è un peccato!Però ha ragione Antonella. E' un po' il mood della tua casa.. l'aria un po' in penombra ma così caratteristica e magica!
    La cosa che amo di te e del tuo blog, è l'amore grande che hai per Lei.. Quando realizzerai il tuo progetto sarà ancora più bella! io te lo auguro! buon weekend!
    Stefy

    RispondiElimina
  6. direi che è un disagio molto, ma molto relativo! luce soffusa dal nord? Meraviglia! Accendere i lampadari a mezzogiorno una sofferenza? Scusa, capisco che in tutto ciò che hai scritto c'è una bellissima parte di ironia. Bella davvero. Ma accendi i lampadari e goditi la luce che ne proviene. Goditi la tua casa. Con o senza luce. E magari utilizza la parola " sofferenza" per altro. Emanuela
    PS un bacio ai cuccioli, che sono meravigliosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non sono mica così superficiale da pensare che questa sia una sofferenza....scherziamo?! Il verbo "soffro" era volutamente esagerato! Certo che mi godo la mia casa..mamma mia! Ma questo non mi impedisce di vedere le migliorie che potrei apportarvi. Ecco. :-)

      Elimina
  7. Francesca, this house is a wonderful charming old building - this is a building with his own life and your lovely hand. So that's why it's special.
    Happy weekend
    Elisabeth

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hello Elisabeth!
      My home dates back to the end of '800, it is pretty old, indeed!
      Thanks for visiting

      Elimina
  8. purtroppo quando le case sono vecchie hanno delle piccole finestre a confronto di quelle delle case nuove! io ho abitato per tre anni in un sottotetto in Toscana e quando sono andata in una casa nuova ho fatto tutto bianco, dal buio che c'era prima! anch'io accendevo la luce a mezzogiorno! una finestra di quelle nuove era tutte e 5 quelle vecchie! ma adesso mi sono stufata anche di tutto questo bianco! non ci si accontenta mai.
    gloria

    RispondiElimina
  9. La tua cucina è bellissima, dal sapore antico e molto romantica. Anche la vista della chiesa mi piace molto anche se immagino che il suono delle campane così vicino disturbi un po'.

    RispondiElimina
  10. Ciao Francesca... è un po' che sbircio il tuo blog, ma questo è il primo commento che ti lascio. Trovo la tua casa davvero spettacolare e la parte che mi piace di più è proprio la cucina... La foto che hai pubblicato è bellissima, sembra la cucina di una baita... e la poca luce dà un bellissimo effetto "tana"... vedo che hai anche in giro due marmottine!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  11. Magari ci vorrebbe un filino di luce in piu', ma la tua casa e' talmente bella che questo particolare, sinceramente, passa in secondo piano. Complimenti. Ciao da Mimma

    RispondiElimina
  12. La cucina è veramente bella, anch'io ho una cucina parecchio buia (perchè ci sono delle piante che tolgono molta luce), però mettendo delle tende a pacchetto ho migliorato molto la situazione. Adesso non sono più costretta ad accendere la luce a mezzogiorno.
    Complimenti per i bellissimi bambini ! Saluti Irene

    RispondiElimina
  13. Cara Francesca, eccomi tornare dopo un periodo piuttosto....duretto. Ma ci sono e quindi je suis ici. Io la tua casa la trovo strastupenda. Anche io ho la cucina a nord e so benissimo cosa significa accedere la luce anche quando c'è il sole alto. Ma sai una cosa? Lo trovo anche più romantico, quasi intrigante, nelle serate d'inverno.....fuori buio, atmosfera soft in cucina, voglia di preparare un dolce per chi amiamo....il fuoco acceso...Non sarà l'atmosfera dell'800 ma ci provo dai ;))) Quella nicchia-finestra mi fa sbavare!!!!! E i tuoi bambini sono stupendi Francesca, goditeli sempre, con il moccio al naso, con i capricci che fanno venir voglia di farci 1000 cerette a caldo piuttosto di sentire i loro frigni.....ah ah ah. Bacionionioni. Paola

    RispondiElimina
  14. Il mio appartamento è molto luminoso sono 84mq cittadini....facciamo cambio?? ha ha ha!!
    Buona serata
    un baiser

    RispondiElimina
  15. la luce più bella sono i tuoi bimbi...
    lori

    RispondiElimina
  16. ...vivere una casa significa imparare l'inclinazione di ogni raggio di sole che entra da quella finestra, sempre uguale, sempre diverso...e sorprendersi ogni volta...
    Cara Fra, è sempre un piacere leggerti!
    Un grande abbraccio e Buona domenica!
    Barbara

    RispondiElimina
  17. Bellissima casa,anche con poca luce.Mi piace leggere e vedere la tua splendida vita quotidiana.
    Grazie

    RispondiElimina
  18. ciao...anche la mia cucina e' buia...e' lunga e stretta ed e' esposta a sud......pensa te....anche io ho bisogno della luce...come ti capisco!

    RispondiElimina
  19. ma siete voi la luce, con la vostra allegria, voglia di vivere, esplorare e godere di ogni cosa!! siete nel nostro cuore! Angela , Marco, Ettore

    RispondiElimina
  20. Premesso che io adoro tantissimo l'atmosfera e gli arredi della tua cucina, al nord per sfruttare le poche ore di luce usano arredi pressoché bianchi. Non dico un freddo total white per carità e do che ti sembrerà un sacrilegio ma far bianco qualcosina tipo le bellissime travi (mi piange il cuore a scriverlo) per necessità credo aiuterebbe un pò la luminosità. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, non preoccuparti, hai fatto bene a dire la tua ma le travi della cucina sono off limit. So benissimo che gioverebbe alla luminosità dell'ambiente ma piuttosto che dipingerle (risalgono al 1800, sono di castagno e sono così affascinanti...le abbiamo fatto sabbiare perchè prima era piene di smalti e ricoperte da cartongesso...le abbiamo riportate a legno naturale...) guarda..butto giù un muro e apro una finestra, giuro! Invece il soffitto della camera dei bimbi, sempre di legno ma nuovo..quello a breve diventerà bianco! oh yes! ma è nuovo e non mi piange il cuore! ;-)

      Elimina
    2. Hai ragione!! Io adoro il bianco ma dipingere certe cose è un sacrilegio, ti capisco perfettamente!

      Elimina