venerdì 30 gennaio 2015

IL METODO NO-POOH: lavare i capelli in modo naturale.


Come vi ho accennato un paio di settimane fa, da più di un mese ho iniziato l'avventura del "No-pooh"
per prendermi cura dei miei capelli in modo naturale e sano.

Dopo i due parti ed i conseguenti 34 mesi di allattamento i miei capelli si erano indeboliti parecchio ed avevano iniziato anche a cadere in modo "preoccupante".

Così, visto che da tempo avevo in serbo un piano d'emergenza e che da tanto ho iniziato a ridurre drasticamente, se non eliminare, tutti i prodotti per la cura della persona che presentano ingredienti nocivi o dubbi, ho deciso che era arrivato il momento anche per i miei capelli. 
Ma cos'è il No-Pooh?

No-Pooh sta per No shampoo e va da sè che lo shampoo non 
si usa più.

Prima di iniziare bisogna effettuare un importantissimo test sulla porosità dei nostri capelli, in base al risultato capiremo quali prodotti usare per il lavaggio ed il nutrimenti dei capelli.

Si fa così:

dopo essersi lavati i capelli con lo shampoo abituale (non bisogna applicare nè balsamo nè prodotti per lo styling, il capello deve essere pulito) ci si strappa due o tre capelli e li si lascia cadere in una scodella piena di acqua fredda.

Se il capello rimane a lungo a galla siamo di fronte a capelli a bassa porosità (riconoscibili anche per la difficoltà con cui assorbono meches e tinte o la difficoltà nel nutrirli).

Se il capello in pochissimo tempo invece affonda significa che abbiamo capelli ad alta porosità.

Nel mio caso: capelli a bassissima porosità (praticamente non affondavano manco se li tenevo sott'acqua con le mani!!!).  




Quindi i prodotti consigliati per questa tipologia di capelli sono:

Per il lavaggio:

* Argilla naturale Rhassoul del Marocco speciale per chi ha i capelli ricci naturali come i miei (ma anche argilla bianca va benissimo, avevo in casa quella e i primi lavaggi li ho fatti con quella bianca, solo da due lavaggi sto utilizzando la Rhassoul che ho trovato sul sito di Aroma-zone.

Si prende un cucchiaio da minestra di argilla e lo si mette sul palmo della mano, si aggiunge un po' d'acqua in modo da creare una pasta e si sfrega sui capelli ben bagnati.
Poi si risciacqua con acqua tiepida e per bene.
Non occorre ripetere l'operazione due volte.

(l'argilla un tempo veniva utilizzata anche per lavare le stovoglie! E' altamente pulente e antisettica!)

Per il conditioning 
(cioè in sostituzione del balsamo)

* Aceto di mele (che riequilibria il ph basico lasciato sul capello dell'argilla)
Munitevi di un flacone di plastica (da ml 500) o di vetro vuoto e riempitelo per un quarto con l'aceto di mele, unitevi gli olii essenziali (3 gocce di menta, 5 di lavanda) e poi riempite con acqua calda.
Rovesciate il contenuto sui capelli e lasciate agire un paio di minuti, dopodichè risciacquate bene con acqua tiepida o quasi fredda.

* Olio essenziale di menta piperita 
(che favorisce la ricrescita)

* Olio essenziale di lavanda 
(perchè mi piace tanto e lascia un buon profumo sui capelli).

* Olio di argan
(una goccia sulle punte dei capelli ancora umidi e sulle zone che tendono al crespo, ma una goccia davvero, non di più).




Per il deep conditioning 
(un impacco fortemente nutriente una volta al mese):

* Olio di cocco puro
Si stende sui capelli asciutti, abbondantemente e si lascia in posa (capelli pinzati in alto con un bel mollettone) almeno almeno mezz'ora (ma tutta la notte sarebbe l'ideale).
Dopodichè si procede ad un bel lavaggio con bicarbonato e di nuovo l'aceto, ecc..
(io ho fatto questo impacco una sola volta in due mesi ed i capelli sono ancora belli nutriti e morbidi. Quando ho fatto l'impacco il solo lavaggio con bicarbonato non è stato sufficiente a rimuovere l'olio dalla mia testa e così ho fatto un lavaggio con lo shampoo (mi raccomando però, non utilizzate shampoo commerciali, acquistatene uno con un buon Inci in qualche negozio di alimentazione e cura della persona bio o on line dalla mia amica Gloria che ha prodotti meravigliosamente buoni!! E questo vale anche se non deciderete di provare a seguire il No-pooh. Usate sempre shampoo con un ottimo Inci, la vostra cute, i capelli e l'ambiente ringrazieranno!). 


Ho fatto qualche foto ai miei capelli appena appena lavati.
Portate pazienza, non sono un esperta autoscattista!

Comunque questo trattamento mi sta dando grandi soddisfazioni ed amo sempre di più i miei ricci che ora sembrano anche meno fini e sono molto più gestibili di prima.

Anche mia mamma che ha invece i capelli dritti e fini come spaghetti mi sta seguendo in questa avventura e si sta trovando benissimo!







Per i capelli invece ad alta porosità vi rimando al sito ufficiale del metodo No-Pooh! 

Spero vi verrà voglia di provare!!


                                                               

18 commenti:

  1. grazie mille, aspettavo con interesse questo post ...posso solo chiederti se si potrebbe utilizzare anche l'argilla verde?

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesca, non conoscevo questo metodo ed io che lavo i capelli un giorno sì e uno no sono tentata a provare!
    Mi sorge una domanda a cui tu forse sai dare una risposta: ho i capelli mossi ma se dopo il lavaggio non metto un po' di gel mi ritrovo con capelli crespi e non definiti; esiste un valido prodotto che possa sostituire questo di origine sintetica?!
    GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'olio di argan, proprio come spiegavo nel post. E' al tempo stesso un nutriente ed un anticrespo.
      Fidati!

      Elimina
  3. Molto interessante e che risultato !!!Ricci bellissimi!! Anto

    RispondiElimina
  4. sono bellissimi i tuoi capelli... mi piace ora io ho l'esatto contrario del tuo capello .... vado a leggere il sito allora a vedere cosa mi dicono

    RispondiElimina
  5. Sempre preziosissimi i tuoi suggerimenti sull'utilizzo di prodotti naturali...
    Grazie Francesca,, ne farò tesoro!
    PS: tuoi ricci sembrano davvero morbidi ed elastici!
    Un grande abbraccio
    Barbara

    RispondiElimina
  6. Ciao Francesca, aspettavo questo tuo post con molta curiosità e mi chiedevo se posso usare questo metodo in gravidanza. Non credo ci siano particolari controindicazioni ma magari tu ne sai di più. Ti ringrazio in anticipo e ti dico che i tuoi ricci sono una favola!!! Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo! ingredienti naturali e assolutamente innocui. meglio di qualsiasi shampoo! Vai tranquilla!
      Evita magari tinte e colpi di sole mentre sei in dolce attesa e poi in allattamento.
      Ciao.

      Elimina
  7. Ma che interessante questo post Fra! Pensa che io uso il rhassoul come maschera per il viso! Non conoscevo questo metodo di lavaggio naturale... vado subito sul sito che hai indicato e faccio il test di porosità! Grazie!

    RispondiElimina
  8. Ma che bello questo post!! Proverò sicuramente....grazie. Bellissime le foto dei tuoi capelli!Ciao.

    RispondiElimina
  9. Che bel post! Vado al sito e comincio anche io ;)

    RispondiElimina
  10. Ah Fra!!! finally!!!! ;) ...dopo aver provato per un po' il bicarbonato, adesso potrei provare questo nuovo metodo!!!! ho già scritto 3 commenti...ma il mio telefono mi fa impazzire....1000volte meglio il pc :D!!!!
    ieri ho fatto la prova della porosità e , come immaginavo, recettivi come sassi!!!!! ma in compenso ho già fatto un mini impacco con l'olio di cocco e....W O W! che morbidi!!! adesso sperimenterò anche l'argilla!
    ah, Fra, finalmente ho aperto il mio blog....
    baci!!!!

    RispondiElimina
  11. Bellisimo post!
    Grazie dei preziosi consigli che condividi con noi e ci regali!
    Proverò il no-pooh!
    Avrei una curiosità: come mai tu e tua mamma usate due argille diverse? Perchè hanno diverse proprietà, oppure per una questione di materiale già disponibile a casa?
    Grazie
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te!
      Io mi diverto a sperimentare!
      Io utilizzo la rossa del Marocco perchèp è consigliata proprio per chi come me ha capelli ricci. Mia mamma ha provato quella bianca e quella verde e si è trovata meglio con quest'ultima. Anche io di tanto in tanto utilizzo quella bianca che va benissimo anche sui miei capelli.

      A presto.

      Elimina